UMIDIFICATORE - CREA L'HABITAT GIUSTO

In: PIANTE IN CASA Il: Commenti: 0 Visualizzazioni: 653

COLTIVARE AL COPERTO: I MICROCLIMI

Ogni stanza può accogliere almeno una pianta.  Le piante da interno non devono essere confinate ai soli davanzali: le si può collocore su mensole, pavimenti, piani di lavoro, scrivanie o tavolini, oppure appendere a soffitti, scale e pareti.  Ogni stanza ha il suo microclima, un fatto che può essere sfruttato per coltivare un ampio assortimento di piante all'interno di una stessa abitazione.  Spesso sono piante che non sarebbero adatte a quella regione: in un appartamento di Edimburgo, per esempio, è possibile coltivare esotiche piante tropicali che non sperano di sopravvivere ai freddi inverni scozzesi.

COS'È UN MICROCLIMA?  

Mentre il clima descrive le caratteristiche generali di schemi meteorologici un lungo termine riferibili a un paese, regione o città, il microclima descrive le condizioni di un'area molto più ristretta, come una stanza o persino un certo angolo di quella stanza.  Diversi microclimi all'interno di una casa possono venire a crearsi per variazioni di ombra e luce, umidità e calore.  Per esempio, un bagno pieno di vapore volto a sud, con serramenti a doppi vetri e un aspiratore malfunzionante avrà un'atmosfera calda e umida.  Una stanza degli ospiti volta a nord con serramenti a vetro singolo e un piccolo calorifero tenuto basso sarà un ambiente fresco, se non freddo, e ombroso.  In assenza di ospiti, altrimenti il ​​microclima cambierebbe, diventando ben più caldo.  

UNA PIANTA PER OGNI SITUAZIONE

É meglio evitare di sprecare soldi, tempo e amore per una pianta inadatta.  Valutate i vari microclimi e usate le informazioni per collocarvi le composizioni più idonee: lussureggianti giungle esotiche nelle stanze umide;  cactus e piante desertiche sui davanzali soleggiati: felci per i punti in ombra.  Non comprate una pianta solo per poi metterla in un punto che non ha le caratteristiche adeguate.  Consultare le Schede Botaniche per idee ispiratrici su piante adatte alle varie situazioni.

OCCHIO A...

Ogni casa ha temperature che variano nel corso delle stagioni, e in linea generale questo fattore non influisce sulla crescita e salute delle piante. Tuttavia cambiamenti gravi e repentini e condizioni estrome sono da evitare, e quindi da tenere d'occhio.

CORRENTI

Anche se una pianta sembra collocata in un punto caldo, se esposta a correnti fredde e prosciuganti ne soffrirà. Ovviamente, le responsabili sono porte e finestre; correnti fredde possono essere anche causate da bocchette di aereazione. In un corridoio una corrente coprire lunghe distanze.

RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO

Il riscaldamento centralizzato può avere un effetto asciugante, e nelle stanze più calde potrebbe rendersi necessario nebulizzate le piante per creare sufficiente umidità attormo alle foglie. Non mettete le piante vicino o sopra i caloriferi: l'aria calda le farà asciugare troppo, rendendo il fogliame scuro e crespo.

DAVANZALI

In apparenza il punto ideale per una pianta è il davanzale ma, di nuova, fate attenzione alle temperature estreme. In una giornata assolata le piante si bruciano facilmente, soprattutto le foglie molto VIcine o a contatto col vetro. Anche g sbalzi termici possono essere moito Viólenti su un davanzale: fa moito caldo quando ci batte il sole, ma assai più freddo di notte (specie con serramenti a vetro singolo).

Altri problemi possono essere finestre con spifferi o la frequente apertura e chiusura di tende e persiane, che colpiscono o danneggiano le piante.  Anche gli animali domestici che amano guardare fuori dalla finestra possono danneggiare le piante nel farsi spaziO sul davanzale. 

FOTOTROPISMO 

Così si chiama il fenomeno per cui una pianta si allunga verso la fonte luminosa più intensa.  Col tempo può portare alla crescita fogliare su un unico lato della pianta, e un conseguente aspetto sgradevole.  Ruotare le piante con regolarità assicura una crescita dritta e regolare.  

UMIDITÀ

Se le piante sono adatte, le stanze umide non dovrebbero essere un problema;  assicuratevi però di rimuovere prontamente foglie morte e altri detriti per evitare la muffa grigia e altre malattie fungine.  

SBALZI TERMICI

Se sono in una stanza fresca e riscaldata all'improvviso, come quella degli ospiti, le piante soffrono.  Analogamente, soffrono se lasciate in una casa non riscaldata mentre il proprietario è in vacanza. Contrastate il problema spostando temporaneamente le piante in una zona con temperatura più simile a quella abituale.

Correlati per Tag

Commenti

Scrivi un commento